Sperimentazione e Monitoraggio dell'Innovazione Ortofrutticola

Sperimentazione e Monitoraggio dell'Innovazione Ortofrutticola

Responsabile: Andrea Albanesi

Sede centrale e Azienda di. Jesi: telefono 071 8081 - fax: 071 85979
Azienda Petritoli:telefono 0734 658959 - fax: 0734 657065

L’attività del centro operativo è svolta attraverso la gestione delle aziende sperimentali di Jesi (AN) e di Carassi (AP) dove viene effettuata la sperimentazione in particolare nei seguenti campi:

  • coltivazioni arboree (vite, olivo, frutta);
  • coltivazione erbacee (ortivo, cerealicolo, colture industriali);
  • agricoltura biologica;
  • prodotti tipici.

In particolare l'attività di sperimentazione si occupa di:

  • Studio e verifica delle principali innovazioni provenienti dal mondo della ricerca scientifica agraria ed agroindustriale con particolare riguardo alla filiera dei vegetali surgelati, supporto specialistico agli altri centri operativi dell’A.S.S.A.M.
  • recupero, osservazione e conservazione di varietà antiche autoctone delle Marche, anche di minore diffusione;
  • valutazioni agronomiche delle varietà frutticole più diffuse, di nuova introduzione anche nei confronti delle capacità di ambientamento alle diverse condizioni pedoclimatiche regionali, alle diverse tecniche di coltivazione innovative e all’adozione dei sistemi di coltivazione a basso impatto ambientale o biologico. Di ognuna, si valutano i pregi e i difetti con particolare attenzione alla resistenza a malattie e si trasferiscono i risultati di tale ricerca direttamente alla produzione.
  • confronto e valutazione di portinnesti dei fruttiferi con riferimento alle caratteristiche ambientali locali;
  • panel-test e analisi chimiche per la verifica delle qualità organolettiche di oli, frutta, anche susseguenti all’uso di tecniche di coltivazione e di tecnologie di trasformazione tradizionali ed innovative;
  • valorizzazione di cultivar autoctoni minori, al fine di assecondare le tendenze di mercato verso produzioni tipiche, ottenibili in aree determinate e vocate;
  • confronto variatale di diverse specie cerealicole: frumento duro, tenero, orzo, triticale e avena, in coltivazione tradizionale e in biologico, per individuare quelle che meglio si adattano all’ambiente marchigiano e che soddisfano le richieste del mercato;
  • valutazione di differenti tecniche agronomiche su frumento duro e tenero finalizzata alla verifica dei risultati produttivi, qualitativi, dei residui di fitofarmaci e delle micotossine;
  • monitoraggio del frumento duro a livello aziendale marchigiano e dei centri di stoccaggio per la valutazione delle caratteristiche merceologiche, dei parametri qualitativi e fitosanitari dell’annata;
  • valutazione delle caratteristiche chimiche, merceologiche e reologiche (analisi di laboratorio) degli sfarinati di cereali provenienti dalla sperimentazione e da progetti di filiera;
  • valutazione agronomica di specie ortive in confronto varietale e di campi catalogo, proposti dalle ditte che operano nel settore sementiero con il coinvolgimento delle industrie di trasformazione della regione Marche;
  • valutazione produttiva e qualitativa degli ortaggi da foglia coltivati con la tecnica del fuori suolo ed in particolare quella a ciclo chiuso denominata FLOATING SYSTEM.

Oltre all’attività sperimentale viene effettuata anche:

  • assistenza tecnica e sperimentazione nell'industria di trasformazione dei prodotti agricoli con particolare riguardo agli aspetti organolettici. Le attività riguardano in particolare i settori dell'enologia e dell'elaiotecnica al fine di migliorare i processi di lavorazione volti all' innovazione di prodotto;
  • recupero, conservazione e valorizzazione della biodiversità vegetale delle Marche, con particolare riferimento ad olivo, vite, pomacee e drupacee;
  • supporto tecnico alla predisposizione dei disciplinari delle produzioni tipiche e tradizionali delle Marche e del Marchio QM (Qualità delle Marche);
  • fornitura di materiale vivaistico viticolo categoria “base” per la costituzione di campi di moltiplicazione attraverso la gestione del Nucleo di Premoltiplicazione della Vite;
  • produzione di materiali vegetali di varietà ed ecotipi, provenienti dall’attività di selezione e di certificazione, di particolare interesse per l’agricoltura marchigiana (vite, olivo e fruttiferi locali);
  • monitoraggio, divulgazione e supporto alle aziende agricole; 

I risultati ottenuti dall’attività di ricerca sono divulgati attraverso:

 

 

Sede ASSAM

ASSAM - Agenzia per i Servizi nel Settore Agroalimentare della regione Marche

Via Industria, 1
    60027 Osimo Stazione (AN)
(+39) 071 8081
(+39) 071 85979
info@assam.marche.it
assam@emarche.it

Lun - Ven: 8:30 - 12:30
Mar - Gio anche pomeriggio: 15:00 - 18:00

P.IVA 01491360424

© 2016 A.S.S.A.M. All Rights Reserved.

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, che sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni, per consentire il corretto utilizzo del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione, rispettando la privacy dei tuoi dati personali. Secondo una direttiva europea, è obbligatorio ricevere il suo consenso in merito. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy