Repertorio Regionale

Repertorio Regionale

Per consentire la tutela del patrimonio genetico, è stato istituito il Repertorio Regionale (D.G.R. 150/2004). In esso vengono iscritte, previo parere di due Commissioni tecnico-scientifiche, una per il Settore Vegetale ed una per il Settore Animale, le risorse genetiche autoctone a rischio di erosione (il fac simile delle domande è disponibile nella modulistica).

Nel Repertorio sono riportati, per ogni animale o vegetale, oltre al nome, le caratteristiche distintive morfologiche ed agronomiche, le informazioni di carattere storico e quelle relative agli areali di origine e diffusione.

L’iscrizione può avvenire ad iniziativa dell’ASSAM o su proposta della Giunta Regionale, di Enti scientifici ed Enti pubblici, di Organizzazioni ed Associazioni private e di singoli cittadini.

La domanda d'iscrizione deve essere inoltrata all’ASSAM che, previa acquisizione del parere favorevole della competente Commissione, provvederà ad iscrivere gratuitamente la risorsa genetica al Repertorio. Il materiale iscritto nel Repertorio può essere cancellato dall’ASSAM, previo parere della competente Commissione, qualora non sussistano più i requisiti di legge.

Legge Regionale 3 giugno 2003 n. 12 "Tutela delle risorse genetiche animali e vegetali del territorio marchigiano"

 

Con Decreto del Presidente della Giunta n. 6/2018 si è proceduto all’aggiornamento delle commissioni che ora hanno la seguente composizione: 

Commissione tecnico-scientifica per il settore VEGETALE:

  • Dr. Carlo Morbidoni
    Funzionario della P.F. Valutazioni e Autorizzazioni ambientali e protezione naturalistica
  • Dr. Giorgio Gaddoni
    Rappresentante del mondo agricolo designato dalle OO.PP.
  • Prof. Franco Capocasa
    Docente presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali D3A dell’Università Politecnica delle Marche. Esperto per il settore vegetale
  • Prof. Carlo Urbinati:
    Docente presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali D3A dell’Università Politecnica delle Marche. Esperto per il settore forestale
  • Dr. Nazzareno Acciarri
    Primo Ricercatore del Centro di Ricerca di Orticoltura e Florovivaismo del CREA di Monsampolo del Tronto (AP)
  • Dr.ssa Oriana Porfiri
    Agronomo, libero professionista, dottore di ricerca in produttività delle piante coltivate

 

Commissione tecnico-scientifica per il settore ANIMALE:

  • Dr. Giuseppe Noce
    Funzionario Agenzia Regionale Sanitaria – P.F. Prevenzione veterinaria e sicurezza alimentare
  • Dr. Pietro Verrua
    Rappresentante del mondo agricolo designato dalle OO.PP.
  • Prof. Carlo Renieri
    Docente presso la Scuola di Scienze del Farmaco e dei prodotti della salute dell’Università degli Studi di Camerino
  • Prof.ssa Marina Pasquini
    Docente presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali D3A dell’Università Politecnica delle Marche

 

DOCUMENTI:

Files:
Documento Data Inser.to Data Agg.to Dimensione Downloads Download
Decreto del Presidente della Giunta n. 6/2018 - Aggiornamento commissioni 2018-10-26 374.88 KB 42 Scarica

 

MODULISTICA:

Domanda per l’iscrizione al Repertorio Regionale del patrimonio genetico autoctono VEGETALE 2013-12-05 84.28 KB 847 Scarica
Domanda per l’iscrizione al Repertorio Regionale del patrimonio genetico autoctono ANIMALE 2013-12-05 66.69 KB 858 Scarica

 

IL CENSIMENTO

Al fine di ampliare e catalogare le conoscenze sulle risorse genetiche vegetali ed animali autoctone e favorire l’iscrizione volontaria al Repertorio Regionale l’ASSAM sta procedendo al censimento delle risorse genetiche animali e vegetali che, a causa del loro abbandono, rischiano la definitiva estinzione.

Ai fini del censimento verranno prese in considerazione: le specie arboree, arbustive ed erbacee ivi comprese le foraggere e le erbacee da fiore; le aromatiche e le officinali; i selvatici delle specie coltivate; le specie forestali di interesse economico (legno, frutto, cortecce, essudati). Relativamente alle risorse genetiche animali, oltre a quelle di interesse zootecnico, verranno considerate le specie faunistiche, incluse quelle ittiche.

L'attività di censimento prevede:

  • una ricerca bibliografica, anche di tipo archivistico, volta alla raccolta di notizie storiche, pubblicazioni scientifiche, memorie, atti, manuali, vecchi testi e materiale iconografico, disponibili presso archivi e biblioteche sia di Istituti di ricerca ma anche di Comuni, Conventi ecc., relativi a ecotipi, vecchie varietà, varietà rare, cloni e razze animali tipiche della regione Marche; al riguardo è inoltre attiva una collaborazione con il Servizio Tecnico alla Cultura della Regione;
  • una ricognizione delle risorse genetiche autoctone già catalogate e conservate nelle collezioni di istituzioni scientifiche pubbliche e private;
  • una ricerca attiva sul territorio, mediante la distribuzione di una scheda di segnalazione presso Università, Orti botanici, Comuni, Comunità Montane, Associazioni di agricoltori e allevatori, Enti Parco, Corpo Forestale dello Stato, Associazioni ambientali, Conventi e Santuari, Istituti di Istruzione agraria, Vivaisti produttori, singoli coltivatori e allevatori di cui si conosce l’interesse in questo settore.

Le segnalazioni ricevute, assieme all’azione di monitoraggio sulle attività in essere presso gli Enti Locali nello specifico settore della salvaguardia delle risorse genetiche, saranno la base per la verifica sul territorio delle informazioni raccolte e per il completamento dell’indagine su tutto il territorio regionale.

 

MODULISTICA:

Scheda di segnalazione per il censimento delle risorse genetiche vegetali e animali autoctone di interesse agrario 2013-12-05 2018-11-12 93.51 KB 1.152 Scarica

Sede ASSAM

ASSAM - Agenzia per i Servizi nel Settore Agroalimentare della regione Marche

Via Industria, 1
    60027 Osimo Stazione (AN)
(+39) 071 8081
(+39) 071 85979
info@assam.marche.it
assam@emarche.it

Lun - Ven: 8:30 - 12:30
Mar - Gio anche pomeriggio: 15:00 - 18:00

P.IVA 01491360424

© 2016 A.S.S.A.M. All Rights Reserved.

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, che sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni, per consentire il corretto utilizzo del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione, rispettando la privacy dei tuoi dati personali. Secondo una direttiva europea, è obbligatorio ricevere il suo consenso in merito. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy